Progetto Elementare

Progetto Elementare

Nato nel 2017 all’interno della cornice del Distretto Santa Croce, Progetto Elementare si pone l’obiettivo di affrontare il tema della progettazione di spazi dell’abitare visti dalla parte dei bambini, legati alle loro abitudini ed ai loro bisogni.

Spesso le loro esigenze, nel progettare, vengono considerate in maniera marginale o addirittura non contemplate.

Attraverso un programma di workshop lo Studio ha lavorato insieme a loro e definito, ascoltando la loro immaginazione e fantasia, un modello ideale di abitazione: un gesto istintivo che diventa segno, un progetto elementare.

Il workshop, tenuto da Daniela Panizzolo, educatrice specializzata nella didattica per bambini legata alle tematiche dell’architettura ha coinvolto un gruppo di bambini tra i 4 ed i 10 anni che, opportunamente stimolati da letture e racconti, hanno potuto raccontare attraverso i segni della loro matita le loro esigenze, i loro sogni e quello che vorrebbero trovare all’interno della casa dei loro sogni.

Dopo aver disegnato la loro casa ideale ai bambini è stato poi chiesto di raccontarla ai nostri microfoni con delle piccole interviste. I giovani progettisti hanno dunque spiegato i punti salienti dei loro progetti, non trascurando particolari e aneddoti relativi alla forma alle singole funzioni ai materiali e alle tecnologie adottate, con un occhio attento alla sostenibilità e al contesto in sui si inseriscono.

I caratteri principali di questi progetti diventano per noi informazioni chiave e spunto per la realizzazione di una casa contemporanea, un progetto dove la normativa, le costrizioni della committenza non sono minimamente presenti, un’architettura per la quale il progettista ritorna bambino.

 

 

 

Il progetto torna per noi di grande attualità in un periodo come quello attuale durante il quale a causa del virus Covid-19 siamo stati costretti all’isolamento.

La quarantena ha dato modo a tutti noi di ripensare lo spazio dove viviamo, mangiamo, dormiamo, amiamo, giochiamo. La nostra CASA.

Con oggi, 4 maggio 2020, la maggior parte di noi adulti tornerà a lavorare cercando di recuperare prima possibile la normalità che ora bramiamo più di sempre.

I bambini resteranno a CASA.

Vogliamo prendere lo spunto da questa attuale situazione post-quarantena per chiedere di nuovo ai bambini, in modo ancora più leggero, come immaginano oggi la CASA dei loro sogni.

Nasce dunque il progetto elementare post-quarantena.

Progetto Elementare condividi.
Questo sito utilizza cookies.
Se continui la navigazione, assumiamo che tu sia d'accordo.
Voglio più informazioni, ok.